“Madri perdute” alla Casa delle Donne di Milano

madri-perdute

 

 

 

 

 

 

 

“Madri perdute”
12-19 ottobre 2016
Casa delle Donne di Milano
Inaugurazione mercoledì 12 ottobre ore 18

Evento: in mostra opere delle artiste Silvia Manazza e Barbara Pietrasanta
e poesie della raccolta “Ballata delle madri perdute“ di Vanna Mazzei
invito-web-600x640

Programma
Inaugurazione: mercoledì 12 ottobre 2016 ore 18:00

Mercoledì 12 ottobre – dibattito con Gabriella Mariotti, psicanalista /
Sveva Magaraggia, sociologa / Giovanna Pezzuoli, giornalista /
Ofelia Valentino, giurista / modera: Grazia Longoni, Casa delle Donne

Venerdì 14 ottobre ore 19:00 – Lucia Vasini, attrice, legge le poesie
di Vanna Mazzei

Mercoledì 19 ottobre ore 19:00 – finissage e proiezione del film “Maternity Blues” (2011, regia di Fabrizio Cattani, menzione speciale Premio Lina Mangiacapre, 68° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia)

 

Dal Comunicato Stampa diffuso:

“Madri perdute” ci da l’opportunità di affrontare un tema difficile e controverso della maternità.

Una donna col suo bambino, sorridente, appagata, felice, che emana dolcezza e dedizione, questa è la rappresentazione corrente della mamma in ogni parte del mondo, questa è l’immagine che tutti interiorizziamo.
Ma c’è una differenza fra la rappresentazione sociale della maternità e il reale vissuto delle donne quando diventano madri.

C’è una maternità complessa, un lato oscuro dove si agitano angosce, dolore e, a volte, inaspettata violenza, luoghi popolati di madri che soffrono, che covano disagi e angosce.
Parlare di questi aspetti è un percorso aspro e difficile ma anche liberatorio, è un tentativo coraggioso di affrontare e capire una realtà scomoda, di sollevare il velo della retorica per presentare una visione dolente e reale della profondità inconscia del materno.

Coraggio, dedizione, ansia, tristezza, depressione, impotenza, violenza si sovrappongono ed emergono nel difficile e bellissimo rapporto che chiamiamo maternità; questa complessità è rappresentata nelle opere delle artiste Silvia Manazza e Barbara Pietrasanta e dalle poesie della raccolta Ballata delle “madri perdute” di Vanna Mazzei .

E’ uscito il nuovo Catalogo Sartori di Arte Moderna e Contemporanea 2014

E’ appena uscito il nuovo Catalogo di Arte Moderna e Contemporanea edito da Sartori Edizione, la casa editrice mantovana che si occupa d’arte ed è conosciuta nel settore per la sua prestigiosa rivista “Archivio”. La nuova edizione del Catalogo, a differenza di quello precedente dedicato agli artisti attivi del nord Italia, censisce e cataloga alcune centianaia di artisti operanti su tutto il territorio nazionale. Il volume, di ben 350 pagine con riproduzioni a colori, è rivolto a collezionisti, galleristi, studiosi e critici d’arte che vi potranno attingere informazioni importanti e aggiornate dalle schede di chi opera nel mondo delle arti figurative. Come scrive Arianna Sartori, curatrice della pubblicazione, ” ci auguriamo che essa serva a tramandare tutta questa genialità, fatta di mille volti, di mille nomi, dati e opere, rassegne a tutti quelli che respirano all’unisono con noi il profumo dell’arte italiana contemporanea”.